ALLINEARE i denti

Tracciabilità del Processo di Disinfezione/Sterilizzazione

banner ortho2.jpg

La TAC CONE BEAM è una tecnologia diagnostica odontoiatrica di riferimento per la chirurgia implantare e la valutazione di situazioni cliniche complesse.É una tecnologia moderna fondamentale per stabilire la possibilità e le modalità d’inserimento degli impianti dentali. Infatti, grazie alle immagini 3D prodotte, il dentista può valutare se è presente sufficiente osso per procedere e, in caso affermativo, pianificare e simulare il tipo di intervento da eseguire per l’inserimento nell’osso, mascellare o mandibolare, dei perni in titanio su cui verranno montati gli elementi dentali fissi.Quali vantaggi apporta?– Meno rischi di fallimento/rigetto dell'impianto;– Niente "cattive" sorprese durante l'intervento, come ad esempio un osso da ricostruire o il seno mascellare da rialzare;– Meno dolore post operatorio in caso d'impianto, perché l'intervento è più preciso anche rispetto alla presenza dei nervi.L’esame è estremamente breve: in base alle informazioni richieste per la diagnosi, può variare da 10 a 20 secondi (ciò significa un tempo di esposizione ai raggi molto breve). Durante la scansione non si avverte né dolore né calore e inoltre non è necessaria l’iniezione di alcun mezzo di contrasto.L’utilizzo della Cone Beam, rispetto al passato, ha ridotto molto l’esposizione alle radiazioni e richiede un tempo assai ridotto per l’esecuzione. É altresì opportuno ricordare che il fatto di averla in Studio permette un'accurata e specifica diagnosi per ottenere un successo sicuro nel trattamento non solo in implantologia ma anche nelle terapie endodontiche.

Tutta la strumentazione fissa che può venire a contatto con la bocca, viene rivestita con apposite pellicole che vengono rimosse e sostituite ad ogni paziente.

Gli strumenti vengono sterilizzati in autoclave a vapore acqueo (fabbricata a norma UNI EN 13060) seguendo un processo regolato dalla vigente norma europea UNI EN 554.
 Sono conservati sterili in buste sigillate e identificate da numeri di lotto attraverso i quali si può risalire al singolo processo di sterilizzazione regolarmente registrato.
 Il corretto funzionamento delle autoclavi viene periodicamente testato per mezzo di specifiche prove che utilizzano indicatori chimici (Helix test e Bowie dick), indicatori di sterilizzazione, indicatori biologici (spore) e test di funzionamento meccanico (Vacum test).
 Anche questi test sono regolarmente registrati. 
La frequenza con la quale vengono eseguiti i test è più alta rispetto quanto prescritto dalla normativa vigente.

La tracciabilità di tutto il processo di sterilizzazione è un nostro fiore all’occhiello.

11062b_f0cd2b56e86443d68d21b6bc12fe055c_

Interventi in sedazione con medico anestesista

Un gran numero di persone sono a tal punto “traumatizzate” dalle esperienze passate che al solo pensiero di recarsi e sottoporsi a cure odontoiatriche vivono uno stato d’ansia quando di non autentica paura che le porta anche a rinunciare a trattamenti che sanno essere assolutamente necessari.
A volte è necessario eseguire terapie chirurgiche piuttosto prolungate e delicate come gli interventi di ricostruzione ossea dove è imperativa la tranquillità di chi viene operato come di chi opera.
Altre volte il riflesso del vomito è così pronunciato da rendere impossibile l’ esecuzione anche di una semplice otturazione.
All’ occorrenza lo Studio Meneghini, per venire incontro a queste necessità, si avvale della collaborazione di un Medico Anestesista di provata fama ed esperienza.
Egli esegue una visita presso lo Studio per esaminare lo stato di salute generale ed informare il paziente stesso sulla procedura di Sedazione.
I vantaggi della Sedazione sono molteplici:

1- Lo stato d’ansia viene completamente eliminato

2- I parametri quali pressione arteriosa, frequenza cardiaca e saturimetria sono monitorati e mantenuti in regime di sicurezza per il paziente

3- Il paziente non si rende conto del tempo che passa trascorrendo più velocemente

4- La percezione delle procedure viene eliminata

5- Il gonfiore e il dolore postoperatorio è ancora minore delle procedure senza sedazione

6- Il paziente ancorché accompagnato ritorna a casa con le proprie gambe e perfettamente cosciente.